image1

Benvenuti

Il Bed and Breakfast "Casa di Lety" nasce dall'amore per il nostro paese, Montepagano. L'obbiettivo della Casa di Lety è quello di farvi sentire graditi ospiti prima che clienti. Il B&B è situato sopra alle verdi colline di Roseto degli Abruzzi a 289 m sul livello del mare. Nella nostra struttura, ci si può rilassare dalla confusione cittadina, godere della brezza collinare e ammirare un meraviglioso paesaggio marino e montano. Casa di Lety dista 5 minuti dal mare, e a 300 metri dal borgo medioevale di Montepagano.
La struttura è stata progettata e costruita con "Materiali in Bioedilizia". La titolare è Di Silvestre Daniela.

Servizi

All'interno del nostro B&B ci sono tre tipologie di camere: Doppia, Tripla e Quadrupla. Queste tre contengono, compreso nel prezzo, diversi servizi:

- Prima Colazione
- Pulizia Quotidiana delle camere
- Bagno privato con doccia
- Fornitura completa della biancheria per tutto il soggiorno
- Tv Lcd
- Fono
- Aria Condizionata
- Parcheggio privato
- Barbecue in comune all'aperto
- Siamo attrezzati per ospitare i diversamente abili
- Siamo convenzionati con Ristoranti pizzerie e chalet sul mare.
- Le camere sono disponibili (check-in) ore 12:00 e bisogna     lasciarle (Check-out) entro le ore 10:00

Listino

Prezzi per persona: MIN = € 30,00 MAX = € 45,00
I prezzi sono compresi di colazione.
I bambini inferiori a 3 anni NON PAGANO.
Il letto per Bambini fino a 10 anni ha un costo di € 15,00 al giorno.
I Disabili hanno uno sconto del 15%.
NB: Caparra confermatoria sulla prenotazione, in caso di disdetta la caparra sarà tenuta.

Contattaci

Bed and Breakfast - Casa di Lety
Contrada Padune, 15A Montepagano (frazione di Roseto degli Abruzzi)
Numero Mobile: 392/5041883
Mail: info@casadilety.it

La nostra seconda posizione: B&B Antico Borgo
Mail: info@bebanticoborgo.it

Il tuo Nome e Cognome:


La tua Mail:


Il titolo della Mail:


Messaggio:


Dintorni

  • thumb1
  • Montepagano

    Famoso castello arroccato a 289mt dal livello del mare. Conserva monumenti come Borghi, vecchi archi, il campanile, alcune chiese tra cui quella della SS. Annunziata è museo della cultura materiale. Oltre ad essere un meraviglioso luogo panoramico, romantico, per trascorrere serate fresche, rilassanti in coppia. In Agosto c'è la famosa mostra dei vini dove potrai degustare tutti i vini locali

  • thumb2
  • Teramo

    Nella nostra Provincia è possibile visitare l'antico Duomo chiamato (Basilica Cattedrale di Santa Maria Assunta e San Berardo) Il Santuario della Madonna delle Grazie, Portici Savini, chiesa di Sant'Antonio, chiesa del Santo Spirito, Palazzo Vescovale, Piazza Martiri della Libertà.

  • thumb3
  • Atri

    Già Ducato, Città d'Arte, un'antica cittadina del medio Adriatico. Città che sorge su tre colli che s'affacciano sul mare Adriatico e su maestosi calanchi. E' uno dei centri storici più antiche della costa Teramana, ricco di monumenti e opere d'arte, come il Duomo e il Palazzo Ducale

  • thumb4
  • Roseto

    Paese di villeggiatura, mare splendido, "Bandiera Blu D'Europa" con il suo lungomare Celommi ricco di viali verdi, palme, pini marittimi e le immancabili rose, adatto a passeggiate rilassanti e fresche. La civica raccolta d'arte e la biblioteca all'interno della Villa Comunale. Le due chiese: Sacro Cuore e Santa Maria Assunta.

  • thumb5
  • Giulianova

    La tradizione vuole che il 22 Aprile 1557, la Madonna comparve, avvolta di luce e splendore. In quel luogo, tra le più suggestive delle colline Giuliesi, fu creato il Santuario della Madonna dello Splendore e poi il convento.

  • thumb6
  • San Gabriele

    Protettore dei giovani, infatti, durante l'anno ci sono 2 appuntamenti molto importanti, a Marzo, c'è la giornata chiamata, 100 giorni agli esami, dove moltissimi giovani si riuniscono per pregare per un buon esito degli esami. Ad Agosto invece, l'ultima settimana, famosa per la sua tendopoli, dove migliaia di giovani si riuniscono per 5 giorni dando vita ad un meeting religioso, dove tra i celebri visitatori, anche il papa Giovanni Paolo II

  • thumb7
  • Campli

    Città antica situata tra Teramo ed Ascoli. Famosa per le sue 4 porte di acceso al paese. Porta: Santa Chiara (Ovest) - del Castello (Est) - San Paolo (Sud) - San Salvatore (Nord) Nella Chiesta Giovanni Battista, possiamo visitare la "Scala Santa" creata nel 1776, una rarità mondiale

  • thumb8
  • Civitella del Tronto

    La Fortezza di Civitella del Tronto è una delle opere di ingegneria militare più imponenti sorte sul territorio italiano; con i suoi oltre 500 metri di lunghezza e i 25.000 metri quadrati di superficie complessiva, la struttura rappresentava un baluardo insormontabile per i nemici ai confini settentrionali dei vari Reami napoletani.

  • thumb9
  • Le Grotte di Stiffe

    Le Grotte di Stiffe sono, tecnicamente parlando, una risorgenza, cioè il punto in cui un fiume torna alla luce dopo un tratto sotterraneo La presenza del corso d'acqua, che in alcuni periodi dell'anno raggiunge portate considerevoli, è sicuramente la caratteristica più importante delle Grotte, che a volte sono percorse da un piccolo ruscello le cui acque mormorano e bisbigliano, altre volte vengono attraversate da un fiume che si precipita a valle lungo rapide e cascate con un boato assordante.

  • thumb10
  • Campo Imperatore

    Campo Imperatore è un vasto altopiano, di origine glaciale e carsico-alluvionale, situato a circa 1800 m di quota in provincia dell'Aquila. L'altopiano è famoso per essere stato l'ultima prigione di Benito Mussolini nel 1943 e la sua camera nell'Hotel Campo Imperatore, con gli arredi originali perfettamente conservati, è oggi un museo.

  • thumb11
  • Manoppello

    L'origine del nome del paese deriva dal "manoppio", cioè la quantità di grano, L'attuale centro storico del paese sorge sulle rovine di un'antica città romana, Il Volto Santo è un'immagine di tema religioso conservata nel Il Santuario del Volto Santo di Manoppello (PE).

  • thumb11
  • Lago di Campotosto

    Il lago di Campotosto è un "piccolo mare" situato ad una altitudine di 1.313 m., nel Parco Nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga, tra le alte vette delle omonime catene montuose. L'enorme estensione - ben 1.400 ettari - dell'invaso artificiale creato nella prima metà del secolo scorso con lo scopo di utilizzarne le acque per il funzionamento delle centrali idroelettriche costruite nella sottostante vallata del Vomano, rende il lago di Campotosto il bacino più vasto della regione.

Foto

  • Doppia
  • thumb1
  • thumb4
  • Tripla
  • thumb2
  • thumb5
  • Quadrupla
  • thumb3
  • thumb6
  • B&B
  • thumb8
  • Colazione
  • thumb7